Accademia Barbanera Ti Offre L'Opportunità Di Poter Leggere Tutte Le Poesie Ed Inoltre Di Poter Scrivere E Far Pubblicare In Questa Sezione Del Sito Web Le Tue Poesie.
N.B.: Solamente Al Momento Della Conferma Da Parte Dell'Amministrazione Del Sito Web Le Poesie Verranno Pubblicate.
Clicca Qui Per Inviare La Tua Poesia!

Consapevolezza
Pubblicato il 26/08/2019 da Monica Giuliobello

Come fiele in bocca è amara l'ingiustizia.

Non esiste onestà,

al cospetto della bilancia non vi è uguaglianza alcuna.

Si ha la consapevolezza che esiste solo il potere!

Leggi di più
Piccolo Uomo
Pubblicato il 04/03/2019 da Sapia Andriani
  1. Piccolo uomo

  2. Piccolo uomo portami via

  3. nel nuovo mondo - di fantasia

  4. dove tutto appare più bello

  5. dove si prova quel sentimento

  6. dove l’amore rimane dentro.

  7. “Piccolo uomo” sarebbe bello

  8. se mi regali un desiderio ...

  9. dove la vita è più serena

  10. con l’accoglienza tanto sincera

  11. ed il profumo … “di primavera”!...

  12. Proprio in quel bosco tanto incantato

  13. col grande prato da te circondato

  14. con la casina tanto piccina

  15. in cima all’albero … su in collina.

  16. Se tu farai quanto ti chiedo

  17. “piccolo uomo”…ne sarai fiero

  18. ed avrai sempre al tuo fianco

  19. “piccola donna” … come un incanto!…

Leggi di più
A Mio Padre
Pubblicato il 06/02/2019 da Monica Giuliobello

Con quello sguardo severo,a volte silenzioso eppure un tempo eri il mio idolo.

Era una conquista sedersi sulle tue ginocchia.

Ti ho amato,come solo una figlia può amare suo padre,eppure a volte oggi sembra solo un ricordo.

Resta viva la paura di essere inferiore alle tue aspettative,la stessa paura che mi ha resa insicura,

Mi hai cresciuta tarpando le mie ali

pur lasciandomi la libertà di sbagliare.

Non hai mai accettato il mio carattere indomabile,

la mia voglia di impare, di scalare quella parete fatta di onori e oneri che per te erano solo cose da uomini.

Eppure eccomi qui, con la stessa voglia di abbracciarti forte e dirti

Ti voglio bene papà.

Leggi di più
Nostra Italia
Pubblicato il 06/02/2019 da Andrea Calcagnile

Siamo tutti pronti a combattere

contro chi ci vuole abbattere,

in noi regna la più bella speranza,

che non sarà mai, mai abbastanza,

perché noi mai ci arrenderemo,

con le nostre glorie rinasceremo.

L’Italia è leggermente in crisi,

colmiamola di immensi sorrisi,

l’Italia non è la peggior nazione,

se l’è cavata in ogni situazione.

Tra noi non dobbiamo fare la guerra,

perché l’Italia è la nostra madre terra.

Qui esistono le persone indulgenti

pronte a farci sentire assai contenti.

Siamo di sangue europeo e americano,

ma nulla nei fossi sarà gettato invano.

Un degrado può capitare dopotutto

perché l’egoismo regna dappertutto.

Tra le vie coperte di nero asfalto,

molti, forse troppi guerrieri in salto

hanno abbandonato la propria vita,

sapendo che in guerra sarebbe finita.

Viva, viva l’Italia del 1861, evviva!

Viva, viva l’Italia nostra, sempre viva.

Contro tutto e tutti sfideremo la morte,

il destino, la sfortuna e la nostra sorte.

Viva l’Italia con tutte le sue vittorie,

imprese, conquiste, gioie e glorie.

Leggi di più
Scultura Di Natura
Pubblicato il 06/02/2019 da Isabella Scotti

pollinopinoloricato (1)

Ha   scelto

la   sua   dimora

affondando   le   radici

nella   terra   aspra,

tra   ciuffi   d’erba

sparsi   qua   e   là,

e   dure   pietre.

Ma   non   è

un   albero

come   tutti   gli   altri,

eretto,

teso   verso   il   cielo.

Il  vento,

di   una   potenza

inaudita,

ha   piegato

nel   tempo

i   suoi   rami,

che   imperterriti,

han   continuato  

a   crescere,

allungandosi  

Leggi di più

Finali - Ragazzo Di Carta
Pubblicato il 08/11/2018 da Accademia Barbanera

Aspettiamo sempre che tutto finisca

Passivamente.

Non facciamo mai nulla,

Cerchiamo al massimo una via di fuga.

Ma io sono stufo,

Stufo di lasciarmi tutto  scivolare dalle mani.


Dobbiamo combattere,

O almeno io devo 

E voglio.


E lo farò.



Leggi di più
Viltà
Pubblicato il 12/08/2018 da Andrea Calcagnile

Viltà

Oh maledetta e insidiosa paura!
Mi hai portato via la cura,
quella di allora
e questa di ora.
La vita non è uguale per tutti,
c’è chi mangia i semi e chi i frutti,
io mangio accanto al timore
e chissà come ne soffre il mio cuore.
Vorrei alzarmi e gridare,
chiudere gli occhi e scordare
l’attimo che mi colmò di tormento,
a causa di un errore fatto in quel momento,
eppure tutti sbagliamo,
ma non tutti ci angosciamo.
Oh quanto è bello il suono del vento!
Lo scruto come se fosse un portento,
il vento è libero come un uccello
ed io chiuso come un asinello.
Viltà, un giorno me la pagherai,
ti sconfiggerò e te ne pentirai,
sei la rovina di ogni essere umano
e nessuno ti vuole stringere la mano.
Alla morte darò la soddisfazione
di non aver vissuto con un’inclinazione,
ma un giorno il mio sogno realizzerò,
vivrò libero nell’aria quieta e volerò.

Leggi di più
PREGHIERA
Pubblicato il 03/08/2018 da DOLORES DALU

Non prego mai per te

o qualche volta si, ci provo.

Ma mentre va quel requiem

non seguo le parole.

Prego e ti penso.

Ripenso al tempo che non torna più,

la vita va, chissà quando finisce...

Io sono pronta ad un incontro nuovo

lassù, nel Cielo.

Tra le stelle

Come dicevi tu

Quando mi amavi tanto

Ed erano parole che andavano nel vento

Io ci credevo allora. 

Sarà così alla fine!


Leggi di più
RANDA
Pubblicato il 03/08/2018 da DOLORES DALU

Randa è 'na cagnetta eccezionale
Quanno ariva a Rascino se scatena,
Comincia a core, a fa' le capriole,
a fasse  tutto er giro de la piana
co' l'eleganza de 'na ballerina.
Po, ' tutt'a 'n botto te fa' 'na sceneggiata:
come vede 'n cespujo fa' la punta.
Ce poi scommette che si guardi sotto
trovi sortanto 'va vipera defunta.
Se fermeno li cani pe' rispetto,
come se usa tra bestie de mestiere.
Dura quarche minuto 'sto quadretto,
poi ripijeno a core tutti quanti assieme.
Ar gioco de 'sta bestia lazzarona
li cacciatori ce so' abituati...
Pero' 'sti Cristi  nu lo sanno ancora
che puro stavorta Randa l'ha cojonati.
E mo' che se ne va la compagnia
perché s'è fatto tardi e tocca anna',
cercamo Randa, ma è scappata via,
va a pijasse n'antro po' de libertà.
La vedi che veloce s'allontana,
è un punto nero, nun se vede più.
S'è persa tra li fiori de la piana,
un paradiso che vorresti tu.   
E Alberto che se svocia pe' chiamalla,
"RANDA,VI E' QUA!".Quella manco pe' gnente
continua a fa' l'indiana.
Poi, quanno s'è decisa, finarmente
ecco che core e vola che pare 'na farfalla!
E quanno sta vicina, da lo sguardo
pare te voja di': "Scusate de' ritardo."
E s'accuccia tranquilla
tra Briciola e Camilla.
Io so' sicura che doppo tanta festa
puro 'n cane prega e dice a Dio:
"Signore, fa' che ritorni presto
'n'antra giornata come questa".   

Leggi di più
E' Solo Un Bacio
Pubblicato il 02/08/2018 da Diego Raffaele Ciliberto

Ebbri attimi

scorrono come vino novello.

Diluvia sulle anime,

un concerto sul fuoco.

Le bocche son terre che si mescolano,
fiori che s'agitano,
nuvole che si confondono.
Prostrate all'Amor, 
s'inchinano all'incanto.
E' solo un bacio !

Leggi di più
Credo
Pubblicato il 16/07/2018 da Lorenzini Clara

Credo

in me stessa,

in queste mani, che hanno affondato nella terra di mio padre,

in questo corpo, che ha generato e non morrà in eterno,

in questi seni di sabbia su cui è soffiato il vento.
Credo
al mio cuore incoronato,
alla mia anima di velo,
al mio petto - che è un campo di battaglia -
dove a volte ho vinto
e tante volte ho perso.

Leggi di più
La Vita è Fatta
Pubblicato il 12/03/2018 da Maria Renzetti

La vita è fatta

di minuscole gioie,

simili a piccole gocce di rugiada

su un filo d'erba.

Non è fatta solo di grandi cose

come una nascita o una morte,

una malattia o una guarigione.

Ad ogni nuovo giorno 

accadono

semplici piccole cose

tali da meravigliarsi ad ogni ora.

Un momento di relax,

dopo una faccenda impegnativa,

sulla tua poltrona preferita,

quella a fiori viola.

Un sorso di tè caldo,

quello che ti piace tanto,

allo zenzero e arancia,

mentre fuori piove.

La vita è fatta 

di minuscole gioie 

che si rivelano a chi sa scoprirle.

Come le perle 

di una collana sfatta 

tra le pieghe di una sciarpa 

di seta azzurra.

Quella che solo

di tanto in tanto indossi,

perchè troppo preziosa.

 

Leggi di più